Referendum trivelle. Hai controllato la tua tessera elettorale?

Attenzione a non dimenticare l’insidioso particolare degli spazi per i timbri. A Milano code per ritirare le nuove tessere. Nel caso in cui la propria tessera elettorale non abbia più spazi liberi per il timbro bisogna farsene rilasciare una nuova dal municipio: le foto mostrano le code di elettori determinati a votare a Milano, dove dal 2001 (anno in cui la tessera fu […]

Continua a leggere

Pluralismo? All’UE va bene una RAI ridotta a TeleRenzi

Assoggettata al Governo. Alla faccia del pluralismo, in Italia e in Polonia la tv di Stato ha subito lo stesso trattamento. L’UE ha reagito in due modi diversi: ha aperto un’indagine sul rispetto dello stato di diritto in Polonia e ha risposto (si fa per dire…) con una formidabile serie di parole vuote alla nostra interrogazione sulla cosiddetta riforma che […]

Continua a leggere

Perfino sulla pelle dei bambini. Moldavia, Ucraina e Georgia, voti scandalosi dell’Europarlamento

Voti scandalosi. Voti che puzzano di marcio e di conflitti armati, voti che vanno contro gli interessi e i valori europei. Giovedì a Strasburgo il Parlamento Europeo, riunito in seduta plenaria, non si é fermato neanche davanti ai diritti dei bambini pur di assecondare la bulimia espansiva dell’UE verso Est. Ha approvato a maggioranza, e col nostro voto contrario, un documento che “si compiace” degli accordi di associazione dell’UE con Moldavia, Ucraina e Georgia. Ha rifiutato perfino l’emendamento …

Continua a leggere

Niente finanziamenti UE al nucleare. Approvata nell’Europarlamento la nostra richiesta

Niente finanziamenti UE al nucleare. Grazie al M5S in Europa, per ora i cittadini europei l’hanno scampata. Nel video racconto come è andata, e più sotto in questo post troverete maggiori dettagli [youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=HCMhYdPGW5Y”] E’ passato per soli due voti – 308 a 306 – il nostro emendamento che cancella i finanziamenti UE al nucleare dalla “Relazione sui progressi verso un’Unione europea dell’energia” approvata […]

Continua a leggere

La fine (farlocca) del roaming e l’addio alla neutralità della rete. Un ignobile baratto che i grandi media non colgono

Repubblica, Fatto Quotidiano, Corriere della Sera, EU Observer… Numerosi organi di informazione grandi e piccoli, italiani e stranieri, riportano un nostro commento su ciò che é accaduto martedì durante la seduta a Strasburgo: l’Europarlamento ha soffocato l’importantissima neutralità di internet in cambio di un’abolizione solo limitata e condizionata del roaming. Notiamo con dispiacere che nessun media coglie l’ignobile baratto: eppure […]

Continua a leggere

Vietato vietare gli OGM. Una legge muove i primi passi negli USA

Gli Stati Uniti stanno mettendo a punto una legislazione in base alla quale – se verrà approvata – sarà vietato vietare gli OGM. “Vietato vietare” era nel 1968 uno degli slogan rivoluzionari del maggio francese. Come già è accaduto per il fracking, il “vietato vietare” ora viene usato per impedire alle comunità locali di prendere qualsiasi decisione relativa al proprio […]

Continua a leggere

Il fracking non cava un ragno dal buco. Evapora lo shale gas della Polonia

Viene dalla Polonia la conferma che il fracking – oltre ad essere una follia ecologica ovunque – in Europa é anche una follia economica. Solo due anni fa, la Polonia sembrava l’Eldorado dello shale gas: ma venerdì anche ConocoPhilips ha gettato la spugna perché non riesce a cavare un ragno dal buco. Evaporano così i suoi investimenti per 220 milioni […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5 11