Energia Tecnologia

Amiata, arsenico nell’acqua e geotermia. L’UE promette di darsi da fare

La risposta alla nostra interrogazione sulla risalita verso la falda potabile delle sostanze contenute nei fluidi utilizzati per far funzionare le centrali Arsenico nell’acqua potabile e attività geotermica di tipo flash sull’Amiata, la Commissione Europea “sta esaminando” la questione che abbiamo sollevato con la nostra interrogazione cofirmata dalla collega Laura Agea: i risultati preliminari, dice la Commissione, mostrano aspetti “che […]

Continua a leggere

Geotermia flash all’Amiata. Domande come acqua sulle piume di un’oca

La Commissione Europea non risponde a due nostri quesiti sull’energia sporca che riceve gli incentivi per le energie pulite. Così abbiamo ripresentato l’interrogazione Geotermia flash all’Amiata, la Commissione Europea ha risposto venerdì ad uno solo dei tre quesiti che avevamo posto in marzo sull’energia sporca che in Italia riceve gli incentivi riservati dalla UE alle energie pulite. Le altre nostre […]

Continua a leggere

Una luce annulla la distanza. Ci pensa la stampante 3D

Il progetto dell’Istituto comprensivo Santa Marina di Policastro: rendere stampabile in 3D una lampada fotovoltaica per produrla direttamente nei Paesi nei quali se ne ha bisogno, senza bisogno di spedirla dall’Europa. La luce e il sole, anziché viaggiare, si stampano in 3D. Il progetto dell’Istituto comprensivo Santa Marina di Policastro, la cui preside Maria De Biase ha ricevuto nel 2014 […]

Continua a leggere

Chernobyl brucia ancora. Un impianto a biomasse rimette in circolo la radioattività

Un grande impianto, finanziato con fondi UE, usa come combustibile legno contaminato proveniente da Chernobyl; i fumi vanno per l’aria e le ceneri tossiche vengono impiegate come fertilizzante in tutta l’Ucraina avvelenando i raccolti. Che poi vengono esportati (anche in Italia). Chernobyl brucia ancora. Il fuoco é finanziato con i soldi dei cittadini europei ed il risultato é l’arrivo di cibo […]

Continua a leggere

Geotermia flash all’Amiata. Interrogazione sulle possibili ripercussioni sull’acqua potabile

Seconda interrogazione, stavolta dedicata all’interazione fra la falda dalla quale attinge l’acquedotto del Fiora ed i fluidi bollenti che si trovano più in basso nel sottosuolo. Dopo l’aria, sulla questione della geotermia all’Amiata, é la volta dell’acqua: abbiamo presentato una nuova interrogazione alla Commissione Europea portando ulteriori e recenti dati scientifici a sostegno della tesi secondo la quale le attività […]

Continua a leggere
1 2 3 24