Il nostro ruolo di relatore

Nell’ambito del suo iter,  la proposta legislativa della Commissione europea sulla revisione delle etichette energetiche é stata assegnata all’esame della commissione parlamentare ITRE (industria, ricerca ed energia) nell’ottobre 2015. Il 15 ottobre noi siamo stati scelti come relatore o rapporteur.

I compiti del relatore

Il relatore è incaricato di analizzare la proposta della Commissione europea e redigere una relazione (o rapporto) indicando le modifiche che sarebbero opportune per migliorarla. Questa relazione costituisce la base per il successivo lavoro del Parlamento europeo.

Prima di redigere la relazione

In qualità di relatore, prima di stilare la relazione, abbiamo consultato rappresentanti delle istituzioni europee e delle associazioni a vario titolo coinvolte: dai produttori di elettrodomestici e lampadine ai venditori al dettaglio; dalle organizzazioni non governative che si occupano di energia ed efficienza energetica alle associazioni di consumatori. Abbiamo inoltre raccolto gli spunti forniti dai cittadini attraverso la piattaforma Lex (link visibile solo agli utenti registrati).

 [youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=uhnPNeOHG3A”]

Su Lex abbiamo ricevuto una settantina di input e di commenti. In buona parte toccavano argomenti che avevamo già deciso di coprire: la maggioranza di questi contributi indicava esattamente la direzione nella quale avevamo scelto di incamminarci.  Per altre questioni è stato molto utile ricevere idee che abbiamo in parte integrato nella nostra proposta.

Su Lex sono emersi due apporti ricorrenti da diversi punti di vista: dare più spazio sull’etichetta al consumo assoluto di energia, e non solo all’efficienza con cui l’energia viene utilizzata, e migliorare i controlli sull’affidabilità delle etichette. Tutti e due questi concetti trovano spazio nella nostra  proposta. Il secondo ne é addirittura uno dei cardini.

Tanto di cappello a tutti coloro che, per dare il proprio contributo, si sono tuffati nella complessità dei meccanismi decisionali UE: su Lex era aperta ai commenti la proposta legislativa della Commissione europea.

Lo scambio preliminare di vedute nella commissione parlamentare ITRE

Nell’ambito del giro d’orizzonte che ha preceduto la stesura della nostra relazione, il primo dicembre 2015 all’interno della commissione ITRE si é tenuto lo scambio di opinioni che ha inaugurato il dibattito sulle nuove etichette energetiche. Oltre a noi, hanno partecipato alla discussione i relatori ombra, cioé i componenti della commissione ITRE  che portano la voce del rispettivo gruppo politico all’interno del processo legislativo per la riforma delle etichette. C’era anche – in qualità di esperto esterno – il responsabile dell’unità per l’efficienza energetica all’interno della Direzione Generale Energia, il dipartimento della Commissione europea che ha dato il principale contributo alla stesura della proposta legislativa.

Il nostro ruolo di relatore ultima modifica: 2016-02-21T00:18:58+00:00 da Dario Tamburrano