Newsletter del 7 Febbraio 2019

Newsletter

Tour nel sud pontino: lavoro, imprese e persone

Venerdì 8 febbraio sono stato nel sud pontino in compagnia dei colleghi Roberta Lombardi e Fabio Massimo Castaldo per incontrare lavoratori, aziende e associazioni del territorio. Giornata molto intensa e interessante, che ci ha permesso di conoscere realtà alle quali deve continuare a rivolgersi la nostra azione legislativa, ai diversi livelli istituzionali. Tra i diversi incontri, abbiamo visitato la Mancoop di Santi Cosma e Damiano, una grande realtà d’impresa, presente sul territorio da diversi anni, nata dalla ferma volontà di alcuni dipendenti che non rassegnandosi alla disoccupazione e facendosi loro stessi imprenditori hanno rilevato l’azienda portandola ai giorni nostri ad essere un polo industriale e una ricchezza per tutto il territorio. In Regione il M5S ha ottenuto fondi dedicati a queste realtà d’impresa, da premiare e valorizzare.

Video


L’Italia non sarà più una Cenerentola digitale con il governo del Cambiamento

L’Italia non sarà più una Cenerentola digitale. I 2.000 cantieri per la banda ultralarga che si apriranno nel 2019 le consentiranno di uscire dalla penultima posizione nella classifica dell’UE.
Così ho commentato gli esiti della Terza giornata dedicata al Piano Nazionale della Banda Ultralarga svoltasi mercoledì 6 febbraio al Ministero dello Sviluppo Economico. Finalmente, con il governo del cambiamento, si comincia a colmare il digital divide – la disparità nelle possibilità di accesso ai servizi telematici – che esiste all’interno dell’Unione Europea
Leggi la notizia


Ciclopasseggiata sulle sponde del Tevere

Mercoledì 6 febbraio ho partecipato ad una ciclopasseggiata contro il degrado delle sponde del Tevere. Abbiamo osservato i risultati conseguiti grazie alle attività di monitoraggio, pulizia e controllo effettuate dall’amministrazione Capitolina, inoltre abbiamo ricevuto informazioni sulle azioni pianificate dall’Ufficio Speciale Tevere (Assessorato alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale), coordinate dal Dr. Silvano Simoni. Ho avuto modo di parlare della resilienza fluviale e delle azioni svolte in questo tratto del Tevere, che in questi mesi ho sempre seguito con interesse ed attenzione.
Davvero una bella giornata di condivisione, con la speranza di poter veramente ricreare sulla sponda sud del Tevere un sentiero che da Roma porti al mare.


Educazione all’Europa digitale – Secondo corso di disegno digitale e stampa 3D per ragazzi

Conoscere il digitale e affrontarlo in maniera proattiva e creativa significa governare i cambiamenti in arrivo senza subirli passivamente. Questa la motivazione del secondo corso di disegno digitale e stampa 3D per bambini dagli 8 ai 14 anni che ho organizzato nel mio ufficio locale a Roma, sabato 2 febbraio 2019. Abbiamo loro spiegato la proporzione aurea, la transizione al digitale, insegnato a disegnare in CAD e a stampare in 3D. Tutti i bambini hanno avuto l’opportunità di “lavorare” insieme ai genitori per realizzare il loro progetto in 3D. Alla fine del corso, un bambino ha detto a sua madre: “E’ stato bello oggi… noi prima giocavamo, ma loro oggi ci hanno insegnato a giocare meglio”; è stato il più bel complimento che potesse farci!
Grazie a tutti i partecipanti ed ai formatori. Ne faremo altri di eventi così, se siete interessati prenotatevi qui al medesimo modulo di preadesione del corso appena concluso https://www.dariotamburrano.it/pre-iscrizione-corso-disegno-digitale-e-stampa-3d-per-bambini. Stiamo inoltre programmando dei seminari simili di avvio alla odontoiatria, odontotecnica e oreficeria digitale, se volete mostrare il vostro interesse scriveteci a europa@scario.it indicando a quale area siete interessati.


DIRITTI per le persone REGOLE per le multinazionali

A Palazzo Montecitorio, si è svolta il 4 febbraio la conferenza stampa per la campagna #StopTTIP #StopCETA #StopISDS. I cittadini chiedono diritti per le persone e l’ambiente e regole per le multinazionali. Le grandi imprese transnazionali hanno attualmente questi strumenti per intimidire governi e istituzioni internazionali, evitando ogni responsabilità per le catastrofi ambientali, i delitti e i disastri finanziari, la salute e i diritti socioeconomici. Diciamo basta alle penali per gli Stati che difendono la centralità della persona, la salute, il cibo, l’ambiente. E’ il momento di cambiare rotta!

Qui il mio intervento


Eventi sul territorio: il Cambiamento in tour a Roma e provincia

Lo scopo di questo tour organizzato dagli attivisti di Roma e provincia è stato quello di confrontarci e far conoscere ai cittadini i due provvedimenti chiave di questi primi sei mesi di governo: Decreto Spazzacorrotti e Legge di Bilancio.  Io e i colleghi eurodeputati F. M. Castaldo e Laura Agea siamo stati invitati agli eventi per parlare delle nostre attività al Parlamento europeo e degli obiettivi raggiunti in questa legislatura.

VIDEO dei miei interventi:


Cancellare la VIA di Triana, l’ennesima centrale geotermoelettrica

Abbiamo presentato la richiesta ufficiale di annullare il procedimento per la VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) e per l’autorizzazione di un nuovo impianto sul Monte Amiata. La documentazione ha incongruenze interne e caratteristiche tali che la rendono secondo noi inutilizzabile. In risposta, abbiamo ricevuto la notizia che la Regione stessa ha chiesto di integrare il fascicolo su Triana


Comunità per l’energia e cittadini attivi: sì all’accordo politico con il Consiglio UE sulla nuova Direttiva mercato elettrico

La Commissione energia, ricerca e industria ha votato sì all’accordo politico con il Consiglio UE (l’altro co-legislatore europeo) sulla nuova Direttiva mercato elettrico dopo il lunghissimo negoziato che comprendeva anche il Regolamento per il mercato elettrico, entrambi da me seguiti in veste di relatore ombra La nuova Direttiva mercato elettrico (che manca solo di una approvazione meramente formale in Plenaria) riconosce nuovi Diritti per cittadini (singoli o associati), introduce prezzo dinamico, negawatt, aggregatori e la possibilità della condivisione dell’energia prodotta da impianti comuni. Saranno quindi scolpite nella legge le premesse per una rivoluzione nella gestione dell’energia elettrica all’interno dell’UE una rivoluzione cui ha attivamente contribuito il MoVimento 5 Stelle Europa. Sono così raggiunti i nostri obiettivi principali all’interno di questa direttiva, l’ultima ad andare in porto fra i provvedimenti del pacchetto clima-energia per il periodo 2020-2030


Nuovo regolamento mercato elettrico

La Commissione energia ha votato positivamente all’accordo politico raggiunto fra Parlamento Europeo e Consiglio UE sul nuovo Regolamento mercato elettrico. Priorità di dispacciamento salva per piccoli impianti. Dal 2025 si va verso la cancellazione dei sussidi alle centrali a carbone e petrolio.
Approfondisci