Referendum in Grecia, con la valanga di No comincia la crisi dei creditori

Grecia, adesso vanno in crisi i creditori. La chiusura delle banche e le minacce non hanno funzionato. Al referendum di ieri, una valanga di “No” ha sepolto i piani europei di un’austerity perenne per ripagare un debito che – i creditori lo sanno benissimo da tempo – non potrà mai essere ripagato. Adesso Merkel, Juncker, Schultz e tutti quelli come […]

Continua a leggere

Grecia, regalo in occasione del referendum. Telefonate gratis a chi manda un sms con il Sì

Ma com’é diventata improvvisamente generosa, in Grecia, la società di telecomunicazioni Wind Hellas! Regala – dico: regala – 1.500 minuti di chiamate gratuite e 1.500 mega di internet mobile: basta mandare uno sms con su scritto “1.500 Nai”, “1.500 Sì”. Ogni coincidenza col referendum di domenica é puramente casuale. Puramente casuale anche il fatto che il governo di Tsipras chieda […]

Continua a leggere

Grecia, documenti segreti. Merkel, troika e FMI sanno che l’austerity non funziona

Canaglie ipocrite. Bugiardi marci. Lo sanno tutti benissimo, lo sanno da tempo che il debito pubblico della Grecia dev’essere in larga parte cancellato perché la Grecia non potrà mai ripagarlo, neanche a prezzo della più sanguinosa delle austerity. Lo sanno la Merkel, la troika e il FMI (Fondo Monetario Internazionale). Tsipras e Varoufakis per cinque mesi hanno continuato a chiedere […]

Continua a leggere

L’UE che prende a pedate la Grecia é disposta a pagare il gas all’impresentabile Ucraina

E’ proprio vero: l’UE che prende a pedate la Grecia – uno Stato membro –  é disposta a pagare la bolletta del gas all’impresentabile Ucraina, che con l’UE ha solo un accordo di associazione. Il commissario europeo Oettinger ha confermato che l’idea “viene presa in considerazione”. Oggi sono cominciati i colloqui UE-Ucraina-Russia per la fornitura invernale di gas. E’ vero […]

Continua a leggere

La piccola, eroica Grecia e il referendum sull’austerity. Cosa sa l’UE che noi non sappiamo?

Piccola, eroica Grecia. Lo storico discorso (in traduzione italiana) con cui il primo ministro Tsipras ha annunciato alla nazione il referendum del 5 luglio sull’austerity richiesta dall’UE, l’altrettanto storico discorso del ministro delle Finanze Varoufakis all’Eurogruppo (in inglese sul suo blog) rischiano di far passare in secondo piano una domanda fondamentale. La Commissione Europea, fatto inconsueto, ha reso pubblica l’offerta […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5