L’UE vuole che la Grecia esca dall’euro o che Syriza esca dalla Grecia?

L’Europa vuole che la Grecia esca dall’euro o vuole invece che Syriza esca dal governo greco? La piccola, eroica Grecia sta affrontando l’Eurogruppo. E’ sola contro tutti. Dalla riunione di oggi non sono attese soluzioni: l’UE é disposta a salvare la Grecia dalla bancarotta solo in cambio di una dose maggiore della letale austerity; Syriza ha vinto le elezioni con l’impegno di dire stop all’austerity.

La Grecia entro l’estate deve restituire rate che ammontano a miliardi e miliardi: e in più deve rinnovare i titoli di stato in scadenza e pagare stipendi e pensioni. Non può farcela: finirà in default e difficilmente riuscirà a restare nell’euro.

Anche un bambino di tre anni capisce che l’austerity ha strangolato i cittadini greci l’economia greca. Perché l’Eurogruppo é disposto ad erogare i prestiti che terrebbero a galla la Grecia e salverebbero la compattezza dell’eurozona solo in cambio di più austerity? Due ipotesi:

a) un bambino di tre anni capisce l’economia meglio dell’Eurogruppo
b) l’Eurogruppo vuole che la Grecia faccia default. Vuole che l’ulteriore deterioramento della situazione economica faccia perdere a Syriza la popolarità e soprattutto le elezioni. Vuole che l’ulteriore impoverimento della Grecia serva da lezione ai cittadini di Spagna e l’Italia, per indurli a non votare Podemos o il M5S

Leggi sul Guardian il flusso di aggiornamenti relativi alla riunione dell’eurogruppo

Foto