Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
cosa_sappiamo_del_contenuto_del_ttip [19/05/2017 13:00]
tamburteam [Chi sta trattando il TTIP e chi sarà chiamato ad approvarlo]
cosa_sappiamo_del_contenuto_del_ttip [19/05/2017 13:23] (versione attuale)
tamburteam [Chi sta trattando il TTIP e chi sarà chiamato ad approvarlo]
Linea 40: Linea 40:
 Una volta che il testo sarà ultimato, nell'​UE l'iter per l'​approvazione e l'​entrata in vigore seguirà questi passi: approvazione da parte del Consiglio UE (l'​organo UE di cui fanno parte i ministri degli Stati membri), approvazione da parte del [[il_ruolo_del_parlamento_europeo|Parlamento Europeo]] (che potrà dire solo sì o no, senza modificare neanche una virgola del trattato), probabile applicazione provvisoria ad eccezione della [[la_perdita_di_sovranita_degli_stati#​la_clausola_isds|clausola ISDS]] ed eventualmente di poche altre parti, ratifica attraverso l'​approvazione di tutti i Parlamenti degli Stati membri (un passaggio che potrà richiedere molti anni e che comporterà prevedibilmente vari ostacoli), entrata in vigore completa e definitiva. Una volta che il testo sarà ultimato, nell'​UE l'iter per l'​approvazione e l'​entrata in vigore seguirà questi passi: approvazione da parte del Consiglio UE (l'​organo UE di cui fanno parte i ministri degli Stati membri), approvazione da parte del [[il_ruolo_del_parlamento_europeo|Parlamento Europeo]] (che potrà dire solo sì o no, senza modificare neanche una virgola del trattato), probabile applicazione provvisoria ad eccezione della [[la_perdita_di_sovranita_degli_stati#​la_clausola_isds|clausola ISDS]] ed eventualmente di poche altre parti, ratifica attraverso l'​approvazione di tutti i Parlamenti degli Stati membri (un passaggio che potrà richiedere molti anni e che comporterà prevedibilmente vari ostacoli), entrata in vigore completa e definitiva.
  
-Questa strategia é già stata adottata dalla Commissione Europea, nell'​inverno 2016-17, per dribblare gli ostacoli frapposti da alcuni parlamenti nazionali al trattato commerciale CETA con il Canada(([[http://​www.dariotamburrano.it/​wikiceta/​doku.php?​id=entrare_in_vigore]])). La strategia è anche perfettamente coerente ​con una sentenza successivamente pronunciata dalla Corte di Giustizia dell'​Unione Europea a proposito del trattato commerciale fra UE e Singapore, concluso nel 2013. Anche il trattato con Singapore comprende la clausola ISDS(([[https://​stop-ttip-italia.net/​2014/​11/​03/​isds-nellaccordo-con-singapore/​]])). La Commissione Europea ha interpellato la Corte(([[http://​curia.europa.eu/​juris/​document/​document.jsf?​text=&​docid=170868&​pageIndex=0&​doclang=IT&​mode=req&​dir=&​occ=first&​part=1&​cid=839017]])) per sapere quali disposizioni dell'​accordo ricadono nelle competenze esclusive dell'​Unione Europea e quali nelle competenze degli Stati membri.+Questa strategia é già stata adottata dalla Commissione Europea, nell'​inverno 2016-17, per dribblare gli ostacoli frapposti da alcuni parlamenti nazionali al trattato commerciale CETA con il Canada(([[http://​www.dariotamburrano.it/​wikiceta/​doku.php?​id=entrare_in_vigore]])). La strategia è anche compatibile ​con una sentenza successivamente pronunciata dalla Corte di Giustizia dell'​Unione Europea a proposito del trattato commerciale fra UE e Singapore, concluso nel 2013. Anche il trattato con Singapore comprende la clausola ISDS(([[https://​stop-ttip-italia.net/​2014/​11/​03/​isds-nellaccordo-con-singapore/​]])). La Commissione Europea ha interpellato la Corte(([[http://​curia.europa.eu/​juris/​document/​document.jsf?​text=&​docid=170868&​pageIndex=0&​doclang=IT&​mode=req&​dir=&​occ=first&​part=1&​cid=839017]])) per sapere quali disposizioni dell'​accordo ricadono nelle competenze esclusive dell'​Unione Europea e quali nelle competenze degli Stati membri.
  
 Si tratta di una questione cruciale: infatti per le disposizioni che ricadono nelle competenze esclusive dell'​UE basta l'​approvazione delle istituzioni UE, mentre per le altre é indispensabile il sì di ciascuno dei parlamenti degli Stati UE. Nel maggio 2017 la Corte ha stabilito((sentenza:​ [[http://​curia.europa.eu/​juris/​document/​document.jsf?​text=&​docid=190727&​pageIndex=0&​doclang=IT&​mode=req&​dir=&​occ=first&​part=1&​cid=839017]];​ comunicato stampa:​[[https://​curia.europa.eu/​jcms/​upload/​docs/​application/​pdf/​2017-05/​cp170052it.pdf]])) che l’intervento dei Parlamenti nazionali é necessario soltanto per le parti del trattato con Singapore relative ad investimenti indiretti e clausola ISDS. Si tratta di una questione cruciale: infatti per le disposizioni che ricadono nelle competenze esclusive dell'​UE basta l'​approvazione delle istituzioni UE, mentre per le altre é indispensabile il sì di ciascuno dei parlamenti degli Stati UE. Nel maggio 2017 la Corte ha stabilito((sentenza:​ [[http://​curia.europa.eu/​juris/​document/​document.jsf?​text=&​docid=190727&​pageIndex=0&​doclang=IT&​mode=req&​dir=&​occ=first&​part=1&​cid=839017]];​ comunicato stampa:​[[https://​curia.europa.eu/​jcms/​upload/​docs/​application/​pdf/​2017-05/​cp170052it.pdf]])) che l’intervento dei Parlamenti nazionali é necessario soltanto per le parti del trattato con Singapore relative ad investimenti indiretti e clausola ISDS.