Il Belgio si candida ad organizzare una nuova Chernobyl in UE

Incrociamo le dita. Arrivano al pettine i nodi storici delle follie nucleari del passato. In UE abbiamo decine e decine di reattori vecchi che nessuno vuole smantellare e allora semplicemente se ne prolunga la vita in barba ad ogni regola scritta e di buon senso. Unica precauzione presa è la distribuzione di iodio ai Belgi. Il Belgio come l’Ucraina. Negli […]

Continua a leggere

Niente finanziamenti UE al nucleare. Approvata nell’Europarlamento la nostra richiesta

Niente finanziamenti UE al nucleare. Grazie al M5S in Europa, per ora i cittadini europei l’hanno scampata. Nel video racconto come è andata, e più sotto in questo post troverete maggiori dettagli E’ passato per soli due voti – 308 a 306 – il nostro emendamento che cancella i finanziamenti UE al nucleare dalla “Relazione sui progressi verso un’Unione europea dell’energia” approvata martedì e […]

Continua a leggere

Unione dell’Energia. Cosa ha approvato la Commissione a meno di un mese dalla COP21

La buona notizia é che sono stati approvati vari nostri emendamenti a favore di energie rinnovabili ed efficienza energetica, compreso uno per rendere obbligatoria la produzione delle rinnovabili nei nuovi edifici. Ma la cattiva notizia é che lunedì 10, alla vigilia della conferenza sul clima COP 21 di Parigi, la commissione ITRE del Parlamento Europeo si é defilata di fronte […]

Continua a leggere

Nucleare in Ucraina. Altra vittoria M5S contro le Chernobyl mantenute in vita con fondi europei

Altra vittoria del M5S in Europa. D’ora in poi l’Ucraina, se vorrà far funzionare oltre l’età pensionabile le sue vecchie e pericolose centrali nucleari, dovrà innanzitutto accertarsi che i Paesi confinanti non abbiano da eccepire: altrimenti perderà i fondi europei coi quali finanzia il mantenimento in vita dei reattori. La Commissione Europea e la EBRD (Banca Europea per la Ricostruzione […]

Continua a leggere

Nucleare. Altri soldi pubblici per Hinkley Point C, la centrale-zombie in cerca di costruttore

Il nucleare non é in grado di decollare. E la Gran Bretagna cerca di dargli una spinta attraverso l’ennesima massiccia iniezione di denaro pubblico. Il cancelliere George Osborne ha annunciato che lo Stato garantisce con due ulteriori miliardi di sterline (2,76 miliardi di euro) la costruzione della centrale di Hinkley Point C. Significa che se le società incaricate di realizzare […]

Continua a leggere

Interrogazione M5S avvia procedura per maggiori controlli su nucleare ucraino

Avete presenti i reattori nucleari dell’Ucraina? Bombe pronte ad esplodere nel cuore dell’Europa. Sono vecchi e pericolosi pezzi di antiquariato risalenti all’epoca di Chernobyl. Eppure le istituzioni europee contribuiscono indirettamente a mantenerli in funzione per decenni a venire, ben oltre l’età pensionabile. Soldi dei cittadini spesi per appendere queste spade di Damocle sulle teste di tutti noi.

Continua a leggere

Spada di Damocle nucleare. Azione M5S contro le Chernobyl tenute accese con soldi europei

Le istituzioni dovranno rendere conto del programma per prolungare l’operatività, in Ucraina, dei reattori che hanno già raggiunto l’età pensionabile Ora le istituzioni dovranno renderci conto dei soldi europei spesi per appendere sul nostro capo una spada di Damocle. Ricordate? Il denaro che appartiene ai contribuenti e ai cittadini contribuisce a mantenere operativi ancora per decenni, in Ucraina, numerosi pezzi […]

Continua a leggere

L’Austria presenta un ricorso contro gli aiuti di Stato al nucleare britannico

Il Governo austriaco ha confermato che si rivolgerà alla Corte di Giustizia dell’UE contro gli aiuti di Stato alla costruenda centrale nucleare britannica di Hinkley Point. L’UE ha detto sì nello scorso autunno “per compensare un autentico fallimento del mercato”, come recita la risposta ad un’interrogazione che abiamo presentato in proposito.

Continua a leggere
1 2 3