Emissioni di mercurio, AMIS e geotermia, il “miracolo” dichiarato all’UE

Secondo i dati trasmessi dall’Italia a Bruxelles, le emissioni sarebbero diminuite dal 2015 in concomitanza con l’installazione di alcuni filtri AMIS che ci risultano ultimati solo due anni più tardi. Nostra interrogazione alla Commissione Europea AGGIORNAMENTO – In fondo alla pagina la risposta della Commissione: verifica dei dati rimandata al 2019 Com’è possibile? Abbiamo presentato un’interrogazione alla Commissione Europea sulle […]

Continua a leggere

Centrale geotermica Castel Giorgio sull’Alfina, i motivi per dire no

castel giorgio

Il Governo deve decidere in poco tempo se autorizzare l’impianto pilota di Castel Giorgio. La valutazione di impatto ambientale, condotta anni fa, non ha considerato uno studio pubblicato su una rivista scientifica che apre prospettive di rischio per il territorio e per il vicino lago di Bolsena, che è area protetta UE Il Governo deve decidere ormai in poco tempo […]

Continua a leggere

Da un’estate all’altra. Bilancio dell’ultimo anno al Parlamento Europeo

Dodici mesi assai impegnativi nel seguire 27 dossier dei quali molti legislativi e presentare più di 600 emendamenti. Il successo più bello: l’UE riconosce i diritti dei piccoli produttori-consumatori di energia rinnovabile L’arrivo dell’estate segna una pausa dopo 12 mesi di lavoro spesso frenetico durante il quale ho visto sbocciare, fiorire ed arrivare a dar frutto a numerosi semi che, dal […]

Continua a leggere

Direttiva rinnovabili: raggiunto l’accordo politico. Diritto autoproduzione e autoconsumo e target del 32% al 2030

Concluso il trilogo. Diverse vittorie definitive: riconosciuto il diritto di autoprodurre e autoconsumare senza oneri l’energia rinnovabile autoprodotta; sancito il principio che la geotermia può essere inquinante. E su questo la Commissione Europea ha già lanciato uno studio Direttiva rinnovabili, il Parlamento Europeo ha raggiunto l’accordo politico con il Consiglio UE, l’altro co-legislatore europeo: sono ora definitive le vittorie delle […]

Continua a leggere

“Geotermia e salute”, tallio e mercurio in corpo. I risultati di InVETTA

Gli esami di laboratorio su un campione della popolazione dell’Amiata mostrano eccessi generalizzati di metalli analoghi a quelli trovati dall’Università di Siena nei licheni trapiantati vicino alle centrali geotermiche Sono disponibili i primi risultati parziali dell’indagine InVETTA con la quale, nell’ambito del progetto “Geotermia e Salute”, sono stati analizzati sangue e urine di un campione della popolazione residente nell’area geotermica […]

Continua a leggere

L’UE mette la lente d’ingrandimento sulla geotermia inquinante

Il Parlamento Europeo esamina sei petizioni provenienti da Toscana, Umbria e Lazio e la Commissione Europea annuncia uno studio sui problemi che esse sollevano. E’ la condizione necessaria per l’intervento legislativo Mette le foglie e i primi fiori il germoglio di un quadro normativo UE sulla geotermia inquinante che il M5S ha fatto spuntare a Bruxelles. Ieri, mercoledì 21 marzo, il […]

Continua a leggere

Il PD non vuole legge UE su geotermia ma i vertici Enel sono indagati per le emissioni

A Strasburgo il partito si é messo (invano) di traverso alla nostra azione per una legge UE sulle emissioni. Ma ha scelto il momento meno adatto Il bubbone delle emissioni in atmosfera da parte delle centrali geotermiche é diventato palese subito dopo il sì pronunciato mercoledì dall’assemblea plenaria del Parlamento Europeo al nostro emendamento che apre la strada ad una […]

Continua a leggere

Sboccia il germoglio di una legge UE contro la geotermia inquinante

L’assemblea plenaria dell’Europarlamento approva il nostro emendamento alla direttiva rinnovabili che esorta la Commissione Europea a normare tutte le emissioni delle centrali geotermiche. Ecco come hanno votato i rappresentanti dell’Italia Due giorni fa a Strasburgo, il 17 gennaio, abbiamo ottenuto una vittoria importante nella lotta alla geotermia inquinante. L’assemblea plenaria del Parlamento Europeo ha confermato parola per parola, ad ampia […]

Continua a leggere
1 2