La fine del roaming? Pura propaganda UE mentre si uccide la Net Neutrality

Vendere la primogenitura – la neutralità di internet in cambio di un piatto di lenticchie: la limitata e condizionata abolizione del roaming. Si può riassumere così la volontà espressa oggi a Strasburgo dalla maggioranza del Parlamento Europeo, che si é pronunciata per un’internet a due velocità. L’appello dell’inventore del World Wide Web non é servito. Addio dunque nell’UE al principio in […]

Continua a leggere

Raddoppio del gasdotto Nord Stream. La Germania batte 2-0 l’Ucraina

Germania batte Ucraina 2-0. Il colosso russo del gas Gazprom ha firmato l’accordo per raddoppiare il gasdotto Nord Stream, che porta il gas russo direttamente in Germania. L’operazione é in grado di scongiurare, a tutto vantaggio della Germania, una futura crisi legata al transito nell’inaffidabile Ucraina del gas russo diretto verso l’UE. Ora viene dalla Russia circa un terzo del gas […]

Continua a leggere

Interrogazione M5S avvia procedura per maggiori controlli su nucleare ucraino

Avete presenti i reattori nucleari dell’Ucraina? Bombe pronte ad esplodere nel cuore dell’Europa. Sono vecchi e pericolosi pezzi di antiquariato risalenti all’epoca di Chernobyl. Eppure le istituzioni europee contribuiscono indirettamente a mantenerli in funzione per decenni a venire, ben oltre l’età pensionabile. Soldi dei cittadini spesi per appendere queste spade di Damocle sulle teste di tutti noi.

Continua a leggere

Vietato vietare gli OGM. Una legge muove i primi passi negli USA

Gli Stati Uniti stanno mettendo a punto una legislazione in base alla quale – se verrà approvata – sarà vietato vietare gli OGM. “Vietato vietare” era nel 1968 uno degli slogan rivoluzionari del maggio francese. Come già è accaduto per il fracking, il “vietato vietare” ora viene usato per impedire alle comunità locali di prendere qualsiasi decisione relativa al proprio […]

Continua a leggere

Una boccata di aria pulita. Approvati 17 emendamenti M5S EUROPA contro l’inquinamento atmosferico

Piacevole sorpresa nella commissione ITRE del Parlamento Europeo, che si occupa di industria e che di solito guarda alle questioni ambientali dal punto di vista delle imprese. Meno mercurio, meno ammoniaca. Una boccata di aria pulita immessa nel processo legislativo europeo. Grazie anche al voto degli altri Cinque Stelle, la commissione ITRE (industria, ricerca, energia e telecomunicazioni) del Parlamento Europeo […]

Continua a leggere