Lo “Spread Ecologico” è la prima emergenza

Lo spread ecologico

Lo spread ecologico è molto più grave di quello finanziario. Eppure tutti parlano solo del secondo. Lo spread ecologico è la differenza tra il ritmo con il quale consumiamo le risorse naturali e la loro capacità di rigenerazione. Di #SpreadEcologico ho parlato a Rimini all’interno della fiera Ecomondo, illustrando e premiando le dieci migliori eco-innovazioni scelte dal comitato scientifico di Ecofuturo: le eco […]

Continua a leggere

Rifiuti di plastica in mare, ITRE e Parlamento Europeo. La linea del M5S

La nostra azione in commissione Industria e in tutte le commissioni parlamentari per rendere più efficace le regole relative ai prodotti usa e getta che più spesso si ritrovano fra le onde e sulle spiagge. Procede all’interno del Parlamento Europeo il cammino della proposta di direttiva (e relativo allegato) per ridurre i rifiuti in plastica sulle spiagge e in mare, […]

Continua a leggere

Emissioni di mercurio, AMIS e geotermia, il “miracolo” dichiarato all’UE

Secondo i dati trasmessi dall’Italia a Bruxelles, le emissioni sarebbero diminuite dal 2015 in concomitanza con l’installazione di alcuni filtri AMIS che ci risultano ultimati solo due anni più tardi. Nostra interrogazione alla Commissione Europea Com’è possibile? Abbiamo presentato un’interrogazione alla Commissione Europea sulle emissioni di mercurio provenienti dalle centrali geotermiche (sono 35, tutte in Toscana) che l’Italia ha dichiarato […]

Continua a leggere

Centrale geotermica Castel Giorgio sull’Alfina, i motivi per dire no

castel giorgio

Il Governo deve decidere in poco tempo se autorizzare l’impianto pilota di Castel Giorgio. La valutazione di impatto ambientale, condotta anni fa, non ha considerato uno studio pubblicato su una rivista scientifica che apre prospettive di rischio per il territorio e per il vicino lago di Bolsena, che è area protetta UE Il Governo deve decidere ormai in poco tempo […]

Continua a leggere

Il biogas fatto male. Interrogazione sull’impianto di Ponzano Romano

Il progetto scempierebbe un lembo di campagna laziale. La zona è classificata come “area di notevole interesse pubblico” e si trova a due passi da siti protetti della rete Natura 2000 Il biogas fatto male. E’ in corso presso la Regione Lazio la valutazione di impatto ambientale per un impianto di trattamento dei rifiuti organici a Ponzano Romano, ad una […]

Continua a leggere

Su input del M5S l’UE decide di trattare l’efficienza energetica come un’infrastruttura e di attenzionare i sussidi ai fossili

Nate dagli emendamenti del M5S, queste prescrizioni fanno parte del Regolamento per la governance dell’Unione dell’energia che ora ha assunto la veste definitiva. Detta le modalità con cui gli Stati membri dovranno attuare le politiche UE su clima e energia Obiettivo raggiunto: prima di costruire un’infrastruttura per l’energia come un gasdotto, bisogna valutare se esiste un’alternativa basata sull’efficienza energetica. È […]

Continua a leggere

“Geotermia e salute”, tallio e mercurio in corpo. I risultati di InVETTA

Gli esami di laboratorio su un campione della popolazione dell’Amiata mostrano eccessi generalizzati di metalli analoghi a quelli trovati dall’Università di Siena nei licheni trapiantati vicino alle centrali geotermiche Sono disponibili i primi risultati parziali dell’indagine InVETTA con la quale, nell’ambito del progetto “Geotermia e Salute”, sono stati analizzati sangue e urine di un campione della popolazione residente nell’area geotermica […]

Continua a leggere

L’UE mette la lente d’ingrandimento sulla geotermia inquinante

Il Parlamento Europeo esamina sei petizioni provenienti da Toscana, Umbria e Lazio e la Commissione Europea annuncia uno studio sui problemi che esse sollevano. E’ la condizione necessaria per l’intervento legislativo Mette le foglie e i primi fiori il germoglio di un quadro normativo UE sulla geotermia inquinante che il M5S ha fatto spuntare a Bruxelles. Ieri, mercoledì 21 marzo, il […]

Continua a leggere
1 2 3 9