Arriva al Parlamento Europeo l’energia pulita che viene dal basso

Ospitiamo una conferenza sull’energia prodotta dai cittadini e il loro ruolo sempre più attivo nel campo delle rinnovabili. Mercoledì 1 febbraio 2017 lo streaming. Mercoledì, qui al Parlamento Europeo, ospitiamo la conferenza “Coinvolgere i cittadini nell’energia sostenibile. Condividere le esperienze europee di successo”, dedicata all’energia pulita che viene dal basso: le cooperative dell’energia, l’energia di comunità e tutto quanto possa […]

Continua a leggere

Le “Economie Collaborative” nell’UE. Una galassia da normare. Il M5S c’è.

Da Freecycle a Uber, una realtà variegata che l’UE si accinge a definire e normare. Il M5S Europa relatore di un parere con valore di indirizzo politico [youtube_sc url=”https://youtu.be/hYtQOME24GA”] Il 12 gennaio ho presentato alla commissione ITRE del Parlamento Europeo (industria, ricerca, energia) la bozza del parere sull’economia collaborativa di cui siamo relatori per il M5S Europa. L’economia collaborativa é […]

Continua a leggere

Rottami di liberismo. Da Bruxelles un sì non determinante al CETA

La commissione Commercio Internazionale del Parlamento Europeo approva il CETA, il trattato fra UE e Canada fratello del TTIP proprio nel giorno in cui Trump rottama il TPP, un altro accordo fratello del TTIP. Aggiornato WikiCETA, lo strumento di informazione al servizio dei cittadini Bruxelles non si é accorta che nel mondo il vento é cambiato e che  negli USA il […]

Continua a leggere

IL SECONDO CERVELLO (di un dis-adattato)

Quando non si ha per le vie convenzionali e nei tempi adeguati la possibilità di avere tutte le informazioni fruibili e necessarie; quando in conseguenza della mancanza di dati esterni fruibili, i due emisferi destro e sinistro non sono sufficienti ad analizzare la complessità degli scenari che si hanno davanti, allora quello è il momento della meditazione. Esiste un “Secondo […]

Continua a leggere

I pesticidi danneggiano il quoziente intellettivo dei bambini. Danni pari all’1% del PIL UE

I pesticidi friggono il cervello dei bambini. Più un bambino piccolo è esposto ai pesticidi – e più vi è esposta la madre durante la gravidanza – più egli, in età scolare, rischia problemi come deficit di attenzione e abbassamento del QI (quoziente di intelligenza). Si calcola che, in tutta l’UE, a causa dell’esposizione agli organofosfati ogni anno vada perso un numero di punti QI pari a 13 milioni.

Continua a leggere