La fine (farlocca) del roaming e l’addio alla neutralità della rete. Un ignobile baratto che i grandi media non colgono

Repubblica, Fatto Quotidiano, Corriere della Sera, EU Observer… Numerosi organi di informazione grandi e piccoli, italiani e stranieri, riportano un nostro commento su ciò che é accaduto martedì durante la seduta a Strasburgo: l’Europarlamento ha soffocato l’importantissima neutralità di internet in cambio di un’abolizione solo limitata e condizionata del roaming. Notiamo con dispiacere che nessun media coglie l’ignobile baratto: eppure […]

Continua a leggere

Presentazione in streaming di studio STOA su ICT e paesi in via di sviluppo

Giovedì 29 ottobre 2015 a Strasburgo, presso lo STOA del Parlamento Europeo teniamo a battesimo la presentazione di uno studio dedicato al ruolo delle telecomunicazioni nei Paesi a basso reddito e nell’ambito della lotta contro la povertà. Da giugno 2015 noi del M5S Europa (io e Tiziana Beghin) siamo entrati a far parte di STOA (Science and Technology Options Assessment), […]

Continua a leggere

La fine del roaming? Pura propaganda UE mentre si uccide la Net Neutrality

Vendere la primogenitura – la neutralità di internet in cambio di un piatto di lenticchie: la limitata e condizionata abolizione del roaming. Si può riassumere così la volontà espressa oggi a Strasburgo dalla maggioranza del Parlamento Europeo, che si é pronunciata per un’internet a due velocità. L’appello dell’inventore del World Wide Web non é servito. Addio dunque nell’UE al principio in […]

Continua a leggere

L’UE vuole soffocare internet. A Strasburgo la battaglia per salvarla. L’appello del “padre” del web

Il “padre” di internet, Tim Berners-Lee (foto), ha pubblicato un appello per salvare la sua creatura. Una trentina di grandi aziende che operano su internet ne hanno diffuso un altro, assolutamente identico nella sostanza. Approda infatti, nella ultima seduta plenaria di Strasburgo, il tentativo di soffocare internet eliminando la neutralità della rete: ci opporremo, naturalmente, e lotteremo perché dall’Europarlamento esca […]

Continua a leggere

La cloaca di Pandora. Dopo auto e tv, anche gli aspirapolvere ingannerebbero i test e i consumatori

Davvero il caso Volkswagen ha aperto il vaso (anzi, la cloaca) di Pandora. Dopo le auto e i televisori, anche gli aspirapolvere ingannerebbero i consumatori: la società britannica Dyson ha denunciato le concorrenti Siemens e Bosch. James Dyson, il fondatore, sostiene che alcuni modelli di queste case aggirano i test in base ai quali l’UE attribuisce le etichette di efficienza […]

Continua a leggere

Il M5S guiderà la relazione legislativa dell’Europarlamento sulle nuove classi di efficienza energetica

Un onore e un compito importante. Siamo diventati rapporteur in commissione ITRE per le etichette dell’efficienza energetica degli elettrodomestici, conosciute anche come classi di consumo o classi di efficienza energetica: significa che dovremo proporre al Parlamento Europeo le modifiche legislative rispetto al nuovo regolamento proposto dalla Commissione Europea. Esso mira a riscrivere i criteri con cui vengono assegnate le lettere e […]

Continua a leggere

Portiamo a Bruxelles l’economia circolare. Mercoledì 21 ottobre convegno in streaming

Aggiornamento – Dato l’alto numero dei partecipanti, é stato necessario trovare una sala più grande. Inserita la nuova versione di programma e volantino L’economia dei processi produttivi del mondo moderno sono come una linea retta presuntuosamente proiettata verso l’infinito: estraggono continuamente risorse naturali, le trasformano in beni che diventano rapidamente rifiuti che vengono inceneriti o buttati in discarica. Come se, […]

Continua a leggere

Cortina fumogena? O davvero l’UE cambia idea sul TTIP e silura i negoziati?

Il tempo dirà se é solo una cortina fumogena o se invece l’UE ha cambiato idea sul TTIP e ha deciso di rendere impossibili i negoziati attraverso un potente siluro obliquo e contorto, come é nelle migliori tradizioni di Bruxelles. La stampa tedesca sostiene che la Commissione Europea chiederà agli USA di basare la discussione che inizia lunedì su ambiente e affari sociali […]

Continua a leggere
1 2