Pressioni USA legate al TTIP. L’UE insabbia una normativa sui pesticidi

L’UE ha insabbiato una nuova normativa sui pesticidi contenenti interferenti endocrini (si tratta di sostanze che sono state legate a cancro, sterilità, disturbi ormonali) in seguito a pressioni provenienti dagli USA e nel quadro del negoziato sul trattato di libero scambio TTIP fra UE ed USA. Dagli Stati Uniti é venuto l’avvertimento che una decisione europea sui pesticidi avrebbe avuto “ampie ripercussioni”.

Il quotidiano britannico Guardian, nello scorso febbraio, ha avuto la possibilità di prendere visione della normativa europea insabbiata sui pesticidi e ha scritto che essa, se fosse entrata in vigore, avrebbe condotto al divieto di usare nell’UE fino a 31 sostanze. Il Guardian suggeriva che le pressioni per congelare la situazione fossero venute dalla lobby della chimica.

L’ONG Corporate Europe e il giornalista francese Stephane Horel sono ora riusciti ad ottenere informazioni più precise sulla provenienza delle pressioni e sulle circostanze che le hanno accompagnate.