Un altro europeismo é possibile. I motivi per dire no a Katainen

Il giardinaggio sadico e sciocco – tagliare le radici dell’albero sostenendo che è utile per farlo crescere – é un caposaldo della “filosofia” di Jyrki Katainen, commissario europeo designato alla Crescita, al Lavoro, agli Investimenti e alla Competitività nonché alla vicepresidenza della Commissione Europea. Per questo ho firmato un appello – sta circolando qui nel Parlamento Europeo – che chiede di rigettare la sua candidatura. E non solo: oltre a firmare l’appello contro Katainen, ho aggiunto ed inviato agli eurodeputati i miei commenti che puntualizzano le critiche nei suoi confronti

Continua a leggere

Aiuti di Stato al nucleare. Gli ultimi giorni di Pompei e il commissario Almunia

la Commissione Europea uscente si appresta a concedere all’energia nucleare gli aiuti di Stato. Saranno aiuti sostanziosi, sostanziosissimi: tali da mettere in pratica fuori mercato i produttori di energia pulita e rinnovabile. Saranno anche aiuti totalmente incompatibili con la normativa europea: la recente “Disciplina in materia di aiuti di Stato a favore dell’ambiente e dell’energia 2014-2020” varata proprio dalla Commissione Europea, non inserisce il nucleare fra i possibili beneficiari di aiuti di Stato.

Continua a leggere

Big Pharma | Market against Health

Fino a prova contraria il progetto europeo si fonda sulla solidarietà. I nuovi portafogli della Commissione prevedono più competenze sui farmaci per il commissario all’industria, mentre in ogni Paese membro ne è responsabile il ministro della salute. Come pensiamo di fare gli interessi dei cittadini quando sarà la DG Industria ad avere competenza sui prezzi dei medicinali piuttosto che le istituzioni europee a tutela della salute pubblica?

Continua a leggere
1 2