Quiet Riots | Lo stato dei movimenti dal basso in Italia

Il libro di Paul Hawken, Moltitudine inarrestabile, affronta una materia sfuggente e difficilmente inquadrabile negli schemi classici della sociologia e dell’analisi politica. I movimenti di cui parla Hawken sono infatti nodi di una rete di cui nessuno conosce estensione e geometrie, e di cui si può avere una visione solo parziale. Nonostante ciò, il “movimento di movimenti” esiste e opera, ogni giorno e in tutto il mondo.

Continua a leggere