Difendere dalla Germania (e non solo…) le piccole e medie imprese

Ho difeso le piccole e medie imprese, la spina dorsale dell’economia italiana, dal tentativo tedesco (leggi approfondimento) di modificare la loro definizione: se fosse riuscito, le politiche ed i finanziamenti ad esse dedicati sarebbero stati accessibili anche per le imprese ben più grandi. Avrebbe fatto comodo alla Germania: le vere piccole e medie imprese italiane sarebbero diventate sardine costrette a […]

Continua a leggere

Per la neutralità di internet e contro la fine farlocca del roaming

Roaming

Tutti i bites sono creati uguali. La madre di tutte le battaglie relative al digitale è avvenuta all’inizio del mio mandato, per mantenere la neutralità di internet. Neutralità di internet significa divieto di fornire una corsia privilegiata veloce (anche a costo di rallentare il resto dei traffico) per i contenuti generati o fruiti da chi è disposto a pagare per […]

Continua a leggere

Economia circolare per ridurre lo spread ecologico

L’economia circolare è quella che usa e riusa i materiali invece di bruciarli o di mandarli in discarica, così da non aumentare lo spread ecologico. Al pareggio di bilancio naturale ho dedicato anche un documentario. A Bruxelles ho dedicato un convegno all’economia circolare nell’UE, durante il quale ho regalato al commissario europeo all’Ambiente un mini-compostatore da me ideato a scopo didattico […]

Continua a leggere

Blockchain, primi passi in Parlamento del treno per il futuro

La blockchain e le tecnologie a registro distribuito sono tra le tecnologie innovative più promettenti nell’attuale panorama. Un treno che conduce al futuro del quale ho seguito passo passo tutti gli atti che preparano la nascita del quadro legislativo UE che le normerà, lasciandovi dei semi. Mi sono occupato di blockchain anche nella prospettiva che venga applicata agli scambi di […]

Continua a leggere

Energia, l’etichetta 2.0 che “parla” con lo smarthpone

Sono stato il relatore per il Parlamento Europeo del nuovo regolamento-quadro per le etichette delle apparecchiature che consumano energia: frigoriferi, lavatrici, aspirapolveri, caldaie, televisori… E’ stata la prima legge europea messa in consultazione su Rousseau e la prima seguita a Bruxelles da un relatore M5S. Permetterà un risparmio di energia aggiuntivo rispetto alla precedente legislazione pari al consumo anno complessivo di Lituania, […]

Continua a leggere

Energia, fra i cinque europarlamentari più influenti

L’osservatorio indipendente Vote Watch mi ha inserito – unico italiano – fra i cinque europarlamentari più influenti sulle politiche energetiche dell’UE. Gli europarlamentari sono 751. Questo risultato va analizzato in prospettiva alla luce del fatto che il M5S è entrato al Parlamento Europeo solo nel 2014, all’inizio di questa legislatura e all’interno dell’emiciclo ha un “peso” molto limitato. Vote Vatch […]

Continua a leggere

Il diritto all’energia rinnovabile a Km zero

Economia circolare e km 0

Sono riuscito ad inserire nel “pacchetto energia pulita” il diritto all’energia rinnovabile a Km zero, i “negawatt”, il diritto a scambiare energia rinnovabile all’interno di una comunità, l’efficienza energetica come infrastruttura, i diritti dei cittadini e delle comunità che producono energia rinnovabile. In precedenza questi diritti non erano riconosciuti (l’UE faceva riferimenti ai cittadini solo come consumatori di energia) e […]

Continua a leggere