Geotermia flash all’Amiata. L’energia sporca riceve gli incentivi per le rinnovabili

Emissioni di anidride carbonica superiori rispetto ad omologhe centrali alimentate a gas. Un caso paradossale e unico. Interrogazione alla Commissione Europea Geotermia flash all’Amiata, non sta né in cielo né in terra che le cinque centrali per la produzione di energia elettrica di Piancastagnaio e Bagnore emettano più anidride carbonica rispetto ad omologhe centrali alimentate a combustibili fossili e contemporaneamente […]

Continua a leggere

“Vivere d’Aria” in Spagna con la turbina eolica di proprietà condivisa

L’energia modella la società. Quella prodotta con le fonti fossili appartiene a grandi imprese dalle quali i cittadini dipendono; con le rinnovabili si può e si deve cambiare Sta decollando a Barcellona “Vivere d’Aria”, il progetto grazie al quale un gruppo di cittadini detiene la proprietà condivisa di una turbina eolica (il collage di immagini evidenzia le dimensioni rispetto all’addetto alla […]

Continua a leggere

Pacchetto UE “Energia pulita”. E i 300 miliardi di euro annui alle fonti fossili?

300 miliardi di euro di sussidi annui diretti e indiretti alle fonti fossili. Uno scandalo di cui pochi parlano, un dato ufficiale ma sepolto fra 4.400 pagine di proposte legislative. E’ questo il libero mercato? I sussidi alle fonti fossili di energia ammontano nell’UE a 300 miliardi di euro all’anno. Il dato é accuratamente sepolto – ma é pur tuttavia […]

Continua a leggere

La Caporetto delle energie rinnovabili. Il leak dei documenti UE

Sembrerebbe confermato il sostanziale addio alla priorità di dispacciamento per le rinnovabili. Target 2030 UE solo al 27% e per giunta non vincolante a livello nazionale La Caporetto delle energie rinnovabili nell’UE. Ieri sono stati diffusi i leak di alcune proposte della Commissione Europea relative all’energia ed attese per la fine del mese. Le hanno fruttato il premio “Fossile del […]

Continua a leggere

Documento segreto UE. Le rinnovabili rischiano di perdere la priorità di dispacciamento

Scopo dichiarato: diminuire i costi dell’energia. Non considerati né i costi nascosti delle fossili, né che il nucleare é impossibile senza enormi sussidi pubblici L’Unione Europea sta prendendo in considerazione l’eliminazione della priorità di dispacciamento delle energie rinnovabili: lo scrive il quotidiano Guardian dopo aver consultato un documento segreto che non ha messo online. Grazie alla priorità di dispacciamento, stabilita dalla […]

Continua a leggere
1 2 3