Amiata, arsenico nell’acqua e geotermia. L’UE promette di darsi da fare

La risposta alla nostra interrogazione sulla risalita verso la falda potabile delle sostanze contenute nei fluidi utilizzati per far funzionare le centrali Arsenico nell’acqua potabile e attività geotermica di tipo flash sull’Amiata, la Commissione Europea “sta esaminando” la questione che abbiamo sollevato con la nostra interrogazione cofirmata dalla collega Laura Agea: i risultati preliminari, dice la Commissione, mostrano aspetti “che […]

Continua a leggere

Geotermia flash all’Amiata. Domande come acqua sulle piume di un’oca

La Commissione Europea non risponde a due nostri quesiti sull’energia sporca che riceve gli incentivi per le energie pulite. Così abbiamo ripresentato l’interrogazione Geotermia flash all’Amiata, la Commissione Europea ha risposto venerdì ad uno solo dei tre quesiti che avevamo posto in marzo sull’energia sporca che in Italia riceve gli incentivi riservati dalla UE alle energie pulite. Le altre nostre […]

Continua a leggere

Geotermia flash all’Amiata. L’energia sporca riceve gli incentivi per le rinnovabili

Emissioni di anidride carbonica superiori rispetto ad omologhe centrali alimentate a gas. Un caso paradossale e unico. Interrogazione alla Commissione Europea Geotermia flash all’Amiata, non sta né in cielo né in terra che le cinque centrali per la produzione di energia elettrica di Piancastagnaio e Bagnore emettano più anidride carbonica rispetto ad omologhe centrali alimentate a combustibili fossili e contemporaneamente […]

Continua a leggere

Prima legge UE a 5 stelle. Etichette energetiche 2.0: database, QR code e simbolo “smart”

Terminato il trilogo con il Consiglio UE. Le etichette dell’efficienza energetica, prima legge UE a 5 stelle, diventano un ponte verso un universo digitale che offre molte informazioni in più Dopo vent’anni di onorato servizio, le etichette che indicano l’efficienza energetica di prodotti come frigo e lavatrici, passano alla versione 2.0 e aggiungono alla loro funzione tradizionale quella di essere […]

Continua a leggere

“Vivere d’Aria” in Spagna con la turbina eolica di proprietà condivisa

L’energia modella la società. Quella prodotta con le fonti fossili appartiene a grandi imprese dalle quali i cittadini dipendono; con le rinnovabili si può e si deve cambiare Sta decollando a Barcellona “Vivere d’Aria”, il progetto grazie al quale un gruppo di cittadini detiene la proprietà condivisa di una turbina eolica (il collage di immagini evidenzia le dimensioni rispetto all’addetto alla […]

Continua a leggere
1 2 3 13