Efficienza energetica nell’edilizia, un bicchiere più vuoto che pieno

Anche se ha detto sì alle nostre idee su “tetti verdi” e qualità dell’aria indoor, la commissione parlamentare ITRE ha bocciato la nostra proposta di esentare dal patto di stabilità gli investimenti per ridurre i consumi di energia. Anche se ha accolto varie idee dei nostri emendamenti, fra cui i “tetti verdi” (cioè coperti di vegetazione) per migliorare l’isolamento termico […]

Continua a leggere

Il raccolto, la semina. Bilancio dell’ultimo anno al Parlamento Europeo

Le vittorie, tra le quali le etichette energetiche 2.0 e diritti dei prosumer, il terreno preparato per le battaglie future, alcune soddisfazioni come l’essere inserito da VoteWatch.eu tra i 5 europarlamentari più influenti in materia di politiche energetiche. Qui di seguito il resoconto completo comprese le delusioni di un anno intenso durante il quale abbiamo seguito 20 dossier e presentato oltre 600 emendamenti.

Continua a leggere

Direttiva efficienza energetica UE, una proposta assai poco efficiente

lampadina efficienza

Obiettivi bassi e non vincolanti. Energie rinnovabili spacciate per efficienza energetica. Le assurdità della proposta di Direttiva per l’Efficienza Energetica e la nostra azione per raddrizzarla. È davvero molto poco efficiente la nuova Direttiva sull’efficienza energetica proposta dalla Commissione Europea nell’ambito del cosiddetto “pacchetto invernale sull’energia” per rimpiazzare la Direttiva in vigore dal 2012. Il suo “peccato originale” (ma ne […]

Continua a leggere

Efficienza energetica nell’edilizia. Le lacune dell’UE e la nostra azione

efficienza edifici

La proposta di direttiva della Commissione Europea è piena di punti deboli e omissioni. Stiamo provando a rafforzare i primi e a colmare le seconde. Costituisce una novità la proposta di direttiva sull’efficienza energetica nell’edilizia formulata dalla Commissione Europea all’interno dell’ampio pacchetto di proposte legislative sull’energia pubblicato nel novembre 2016. E’ una novità nel senso che la vecchia direttiva sull’efficienza energetica comprendeva […]

Continua a leggere

Etichette energetiche 2.0 con QR code e database, il sì definitivo

Oggi il Parlamento Europeo, riunito a Strasburgo in sessione plenaria, ha fatto il passo definitivo e ha approvato il regolamento – di cui io sono relatore – per le etichette 2.0 con le informazioni sull’efficienza energetica di prodotti come frigoriferi, lavastoviglie e lavatrici. In seguito all’accordo che abbiamo raggiunto in marzo con il Consiglio UE (l’altro colegislatore europeo), siamo riusciti ad ottenere che queste etichette siano ben più di un pezzo di carta. Vanno infatti a braccetto con un database contenente una gran quantità di informazioni aggiuntive: un QR code, un link o simili dovrà permettere di raggiungere il database direttamente dall’etichetta anche attraverso un telefonino.

Continua a leggere

Prima legge UE a 5 stelle. Etichette energetiche 2.0: database, QR code e simbolo “smart”

Terminato il trilogo con il Consiglio UE. Le etichette dell’efficienza energetica, prima legge UE a 5 stelle, diventano un ponte verso un universo digitale che offre molte informazioni in più Dopo vent’anni di onorato servizio, le etichette che indicano l’efficienza energetica di prodotti come frigo e lavatrici, passano alla versione 2.0 e aggiungono alla loro funzione tradizionale quella di essere […]

Continua a leggere

In prima linea contro lo spreco di energia, disse Renzocchio. Salvo poi remare contro le nuove etichette energetiche UE

Un leak dimostra come l’Italia faccia blocco in Europa per rimandare l’operatività delle nuove etichette energetiche UE. Roma 17 aprile 2016: “Credo che se vogliamo essere seri oggi è arrivato il momento di prendersi per mano e di scommettere su un modello di efficientamento energetico diverso” – “Saremo in prima linea a livello europeo ed internazionale per fare dell’Italia un Paese che non spreca energie”. Queste […]

Continua a leggere
1 2 3 4