Il raccolto, la semina. Bilancio dell’ultimo anno al Parlamento Europeo

Le vittorie, tra le quali le etichette energetiche 2.0 e diritti dei prosumer, il terreno preparato per le battaglie future, alcune soddisfazioni come l’essere inserito da VoteWatch.eu tra i 5 europarlamentari più influenti in materia di politiche energetiche. Qui di seguito il resoconto completo comprese le delusioni di un anno intenso durante il quale abbiamo seguito 20 dossier e presentato oltre 600 emendamenti.

Continua a leggere

Rifiuti, aperto caso EU Pilot contro l’Italia su nostra segnalazione

Anticamera della procedura d’infrazione per sfalci e potature mandati nei bruciatori a biomassa: é contro le norme UE e nuoce alla filiera del compostaggio La Commissione Europea, in seguito a una nostra interrogazione del novembre 2016, ha recentemente aperto nei confronti dell’Italia il caso EU Pilot 2017/9180/ENVI sui rifiuti. E’ l’anticamera di una procedura di infrazione. Il problema riguarda la […]

Continua a leggere

Sfalci e potature di parchi e giardini? Nel compost! Commissione Europea dà ragione al M5S

Le norme nazionali, in contrasto con quelle europee, stavano per affamare la filiera del compostaggio in Italia a vantaggio dei bruciatori a biomassa. Ma una interrogazione del M5S in Europa colpisce nel segno. Sfalci e potature di parchi e giardini sono rifiuti organici e pertanto vanno compostati. La nuova normativa nazionale voluta dal fu Governo Renzi, che permette invece di bruciarli come […]

Continua a leggere

Rifiuti organici. Raccolta differenziata in tutta l’UE?

Rifiuti organici

Le proposte M5S sui rifiuti organici accolte dalla commissione parlamentare ITRE tra cui la riduzione entro il 2030 del 50% dello spreco alimentare Nell’UE la raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti organici – il più semplice – non sono ad oggi ancora obbligatori. Vari Stati Membri li mandano direttamente in discarica o all’inceneritore, un fatto semplicemente assurdo in un’Unione […]

Continua a leggere

Economia circolare: la UE manda al rogo gli imballaggi

La commissione parlamentare ITRE chiede che vadano all’inceneritore invece che al riciclo qualora sia preferibile per motivi ambientali, tecnici o economici. Dio ricicla, il diavolo brucia e bruciare va di moda nell’UE. Un emendamento scandaloso approvato dalla commissione ITRE (energia, industria) del Parlamento Europeo alla nascente  normativa sull’economia circolare, prevede che gli imballaggi, anziché essere riciclati, vadano all’inceneritore se questo é preferibile […]

Continua a leggere

Il Tamagotchi dell’economia circolare. Lombricolàge a Palermo per l’autofinanziamento di Italia a 5 Stelle

Bisogna prendersene cura e lo si vede “vivere”. Il mini compostatore domestico che abbiamo ideato, creato e reso stampabile in 3D è uno dei protagonisti di Italia a 5 Stelle Ricerca scientifica, innovazione tecnologica, economia, natura… I circoli si chiudono e si intrecciano nel Lombricolàge che noi abbiamo ideato, creato e reso stampabile in 3D e che a Palermo, durante questo fine settimana, […]

Continua a leggere

Referendum sociali. Firme per l’acqua pubblica e per cancellare trivelle, inceneritori, cattiva scuola

Un’idea di coesione sociale e di sviluppo sostenibile molto diverse da quella di Renzi. Servono 500 mila firme entro il 25 giugno Invito a firmare e a far firmare – l’ho fatto nello scorso fine settimana –  per i referendum sociali: se indetti ed approvati, cancelleranno trivelle, inceneritori e gli obbrobri che la neolingua governativa chiama “buona scuola”. Io ho […]

Continua a leggere

Economia Collaborativa. Impatti e potenziale

Gli esperti sono chiamati a rispondere a ripetuti questionari sull’argomento in questione. Le risposte vengono di volta in volta aggregate e fatte circolare fra gli esperti stessi permettendo a ciascuno di valutarle e di rivedere le proprie posizioni iniziali. Il processo continua finché non viene ad emergere un certo grado di consenso collettivo o, in alternativa, finché le posizioni non sono ben delineate.

Continua a leggere
1 2