Ucraina beffa UE. Si prende i soldi ma non adempie alle promesse per il passaggio del gas

“Prendi i soldi e scappa”… o qualcosa di molto simile. In settembre, l’UE ha garantito all’Ucraina un miliardo di dollari (dei quali risultano già versati almeno 800 milioni) affinché l’Ucraina stessa pompasse due miliardi di metri cubi di gas nei suoi stoccaggi sotterranei prima dell’inizio dell’inverno, con lo scopo di rendere agevole il transito in territorio ucraino del gas russo diretto […]

Continua a leggere

Un accordo che piacerà a Soros. L’UE paga all’Ucraina un miliardo di “pizzo” per il gas

Non i 500 milioni di cui si parlava all’inizio, ma addirittura un miliardo di dollari. L’accordo è stato raggiunto venerdì: l’UE paga il “pizzo” all’Ucraina – la nuova ed impresentabile partner cui é legata da un accordo di associazione – per convincerla a far transitare nei gasdotti ucraini il gas russo diretto verso i Paesi dell’Unione. Il transito del gas […]

Continua a leggere

L’UE paga il “pizzo” all’Ucraina per scongiurare una nuova crisi del gas

L’UE é disposta a pagare il “pizzo” all’Ucraina, suo nuovo e impresentabile “partner” – al quale è legata l’anno scorso da un accordo di associazione (il primo passo per l’entrata in UE). Usa i soldi dei cittadini europei per comprare il gas all’Ucraina e convincerla così a far passare nel suo territorio il gas russo diretto verso i Paesi dell’Unione: un’operazione […]

Continua a leggere

Raddoppio del gasdotto Nord Stream. La Germania batte 2-0 l’Ucraina

Germania batte Ucraina 2-0. Il colosso russo del gas Gazprom ha firmato l’accordo per raddoppiare il gasdotto Nord Stream, che porta il gas russo direttamente in Germania. L’operazione é in grado di scongiurare, a tutto vantaggio della Germania, una futura crisi legata al transito nell’inaffidabile Ucraina del gas russo diretto verso l’UE. Ora viene dalla Russia circa un terzo del gas […]

Continua a leggere

L’UE é disposta a pagare la bolletta del gas (un miliardo di dollari) all’Ucraina

L’UE che bastona la Grecia é disposta a pagare, il prossimo inverno, la bolletta del gas all’impresentabile Ucraina, un Paese che non fa parte dell’UE (esiste solo un accordo di associazione) e che presenta tre caratteristiche principali: risucchia soldi all’UE, sa provocare la Russia e costituisce il collo d’imbuto attraverso il quale passa buona parte del gas russo diretto verso […]

Continua a leggere

Niente di nuovo sul fronte orientale. Russia e Ucraina in lite e dal 1 marzo gas a rischio in UE

L’impertinente orsetto ucraino ha tirato di nuovo la coda al grande orso russo. Così l’arrivo nell’UE del gas russo in transito dall’Ucraina é di nuovo a rischio a partire dal il primo marzo e la Commissione Europea ha chiesto una riunione d’urgenza per cercare di comporre la disputa.

Continua a leggere
1 2