Costruire un’economia sociale nell’UE a partire dai beni comuni e dalle rinnovabili

La crescita economica basata sulle fossili e l’economia lineare é al tramonto; privatizzazioni e liberalizzazioni selvagge hanno prodotto sfracelli. E’ necessaria una svolta. Il nostro articolo per Qualenergia Partire dai beni comuni come il sole, il vento e l’energia rinnovabile che essi possono generare per correggere l’attuale tendenza che rende i ricchi sempre più ricchi e i poveri sempre più […]

Continua a leggere

UE, una persona su quattro (in Italia il 28%) é povera o a rischio di povertà

L’UE era famosa per il diffuso benessere e per la sicurezza sociale offerta alla popolazione.  Ora una persona su quattro é povera o a rischio di povertà: complessivamente, 123 milioni di persone. Il numero é considerevolmente aumentato dopo l’austerity. Inoltre avere un lavoro non porta più con sè l’automatica possibilità di una vita dignitosa.  Ha diffuso ieri questi dati Oxfam, […]

Continua a leggere

L’austerity, la sorveglianze UE e il bilancio italiano. I rischi secondo la Corte dei Conti

La capacità dell’austerity di uccidere l’economia italiana trova spazio anche nel “Rapporto 2015 sul coordinamento della finanza pubblica” che é stato pubblicato ieri dalla Corte dei Conti.  Vi si dice: non é trascurabile “il rischio che un’interpretazione troppo rigida del modello di sorveglianza europeo si traduca in un’incoerenza fra i risultati imposti nel breve termine alla finanza pubblica (aumentare lo […]

Continua a leggere

Spese militari. Europarlamento vota per il 2% del PIL al riarmo

Destinare alle spese militari il 2% del PIL è una minaccia per la pace e significa sottrarre altro denaro ai cittadini stremati dall’austerity Si aggrava il delirio dell’Europarlamento, che ora chiede addirittura il riarmo bellico dell’UE. Dopo aver detto che l’Unione Europea deve essere pronta a fare la guerra alla Russia,  l’assemblea plenaria ha approvato giovedì a Strasburgo una terrificante risoluzione sulla politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC): […]

Continua a leggere

Addio all’austerity. La Commissione Europea si arrende e offre un accordo alla Grecia?

Il quotidiano greco To Vima ha pubblicato il leak di una proposta della Commissione Europea per l’accordo fra Grecia ed Eurogruppo. La notizia é ripresa in inglese su Business Insider. Se la proposta verrà approvata (ma verrà davvero approvata?), la Grecia eviterà di ingoiare altra letale austerity e riceverà un prestito di 5 miliardi di euro, evitando così il default […]

Continua a leggere

Le banche sono salve. Ora l’UE può mandare la Grecia in default

L’UE adesso può decidere che la Grecia vada in default. D’ora in poi, infatti, il destino finanziario della Grecia é interamente e unicamente nelle mani dell’UE. La Grecia é in grado di ripagare il suo astronomico e insostenibile debito solo se prende a prestito altro denaro: lo sa anche un bambino. Oggi El Mundo scrive che il Fondo Monetario Internazionale […]

Continua a leggere

Il FMI non parteciperà più al “salvataggio” della Grecia

La nave affonda e i topi scappano. Il Fondo Monetario Internazionale ha detto che NON desidera partecipare ad ulteriori piani di salvataggio della Grecia. Traduzione: non concederà alla Grecia nuovi prestiti con i quali rimborsare i vecchi prestiti, come ha finora fatto insieme a Commissione Europea e BCE. Peraltro, la Grecia non é in grado di rimborsare i suoi vecchi […]

Continua a leggere

L’UE vuole che la Grecia esca dall’euro o che Syriza esca dalla Grecia?

L’Europa vuole che la Grecia esca dall’euro o vuole invece che Syriza esca dal governo greco? La piccola, eroica Grecia sta affrontando l’Eurogruppo. E’ sola contro tutti. Dalla riunione di oggi non sono attese soluzioni: l’UE é disposta a salvare la Grecia dalla bancarotta solo in cambio di una dose maggiore della letale austerity; Syriza ha vinto le elezioni con […]

Continua a leggere
1 2